Altri articoli disponibili su futuracoopsociale.it
News & eventi
Condividi Stampa

Riparte la Palestra
Post-Trauma grazie alla donazione di SOMSI

Articolo di admin_futura in Cooperativa e territorio - 9 Novembre 2021

La SOMSI di San Vito al Tagliamento fa una donazione a Futura per far ripartire la palestra post-trauma. Sarà uno spazio attrezzato per le persone che hanno subito danni a causa di ictus, infarti, incidenti. Mariano Polo: «Senza le tante persone che si tesserano a SOMSI non avremmo raggiunto questo risultato». 

Bloccata dal Covid, la palestra post-trauma di Futura riprende vita grazie alla SOMSI. Sono finalmente arrivate le prime attrezzature acquistate dall’associazione sanvitese con una donazione di 1500 euro e nelle prossime settimane saranno avviati i lavori di allestimento previsti nella sede di via Pescopagano della cooperativa sociale Futura.

Questo spazio attrezzato è destinato a migliorare la vita delle persone che hanno riportato dei danni a seguito di traumi importanti come ictus, infarti, tumori o incidenti, una problematica molto rilevante e in crescita in tutte le società moderne anche a causa degli elevati ritmi di vita e lavoro. La progettazione era stata avviata ancora nel 2019 e tutto era pronto per la prosecuzione dei lavori quando la pandemia da Covid ha interrotto ogni tipo di attività e dirottato i finanziamenti verso altre urgenze legate al virus. Solo con il 2021 il progetto ha ripreso il suo corso, facendo i conti, però, con poche risorse.

La SOMSI ha capito la rilevanza di quello che stiamo facendo e ha dato ascolto alle esigenze delle famiglie che si ritrovano in situazioni che meritano tutta la nostra attenzione.
– Gianluca Pavan, presidente di Futura

«È stato anche grazie alla solidarietà di SOMSI – spiega Gianluca Pavan, presidente di Futura – che abbiamo potuto far ripartire questo progetto che è importantissimo perché tocca un tasto dolente per molte famiglie. Alla SOMSI vanno i nostri più sentiti ringraziamenti per aver capito la rilevanza di quello che stiamo facendo e per aver dato ascolto alle esigenze delle tante famiglie che si ritrovano in situazioni che meritano tutta la nostra attenzione».

La palestra post-trauma che sta realizzando Futura è uno spazio attrezzato per fare attività motorie riabilitative e di mantenimento destinato a coloro che devono convivere con le conseguenze di un trauma importante. Si parla, cioè, degli esiti di un ictus, di un infarto, di malattie tumorali, ma anche incidenti stradali o sul lavoro. La palestra sarà allestita con spalliere, specchi, parallele, tappeti e materassi, piccoli attrezzi, cyclette, tapis roulant e un sollevatore. Avrà, inoltre, in dotazione un lettino bobat e lettini da massaggio e sarà utilizzata da personale qualificato formato da educatori, terapisti occupazionali e fisioterapisti in base alle esigenze della singola persona.

Le attrezzature della palestra sono la dimostrazione e l’effetto concreto della scelta di tantissime persone che, per soli 10 euro all’anno, hanno aderito all’associazione.
– Mariano Polo, presidente SOMSI di San Vito al Tagliamento

«Questo risultato racconta più di tanto altro il motivo per cui è nata la SOMSI: – spiega il presidente Mariano Polo – solidarietà e beneficenza verso al nostra comunità con azioni concrete. Le attrezzature della palestra sono la dimostrazione e l’effetto concreto della scelta di tantissime persone che, per soli 10 euro all’anno, hanno aderito all’associazione. Se non ci fosse questo piccolo gesto concreto, non ci sarebbero queste iniziative e la nostra comunità avrebbe meno opportunità».

Ci siamo accorti che ci sono persone costrette ad andare anche fuori regione per poter accedere a questo tipo di servizi. Il nostro obiettivo, infatti, è quello di facilitare le famiglie consentendogli di avere queste attività vicino.
– Donatella Jus, responsabile servizi alla persona

«L’idea della palestra – spiega Donatella Jus, responsabile dei servizi alla persona e referente del progetto – è nato perché ci siamo accorti che ci sono persone costrette ad andare anche fuori regione per poter accedere a questo tipo di servizi. Il nostro obiettivo, infatti, è quello di facilitare le famiglie consentendo loro di avere queste attività vicino senza dover fare spostamenti impegnativi. Dobbiamo considerare, infatti, che spesso si tratta di persone con forti difficoltà di movimento: a volte c’è una carrozzina, serve una macchina attrezzata, servono persone disponibili ad accompagnare, ci sono costi da sostenere anche per il trasporto».

La palestra è un’attività del percorso post-trauma attivato da Futura: 
scarica la brochure o scrivi per chiedere informazioni.

La palestra è inserita nel percorso post-trauma, un servizio che consente di offrire risposte personalizzate alle persone che, a seguito di traumi, hanno conseguenze sul piano fisico e psicologico. «Il percorso post-trauma – prosegue Jus – mette a disposizione della persona, infatti, attività di supporto psicologico, reinserimento sociale, attività laboratoriali e ricreative, valutazioni della capacità intellettiva e tutto ciò che è necessario affinché ognuno possa seguire la propria strada per ritrovare il massimo grado di benessere, per sé e per la famiglia».

Per informazioni sulla palestra post-trauma: scarica la brochure, chiama Futura al numero 0434 875940 oppure scrivi a donatellajus@futuracoopsociale.it


Vuoi dare una mano?
Futura è un luogo di solidarietà al servizio della nostra comunità. Tutti possono aiutare e dare una mano alle persone più fragili. Per fare qualcosa puoi fare shopping sul nostro sito dei regali solidali oppure fare una donazione a favore dei percorsi di inclusione sociale. Se sei un’azienda, puoi anche scegliere di affidare un lavoro alla nostra Fabbrica Solidale. Dona ora: con il tuo contributo nessuno sarà più escluso!

Ti è piaciuto l’articolo? Condividi

Giornata mondiale del Dono per la Palestra ..

Scopri di più

Come fare solidarietà con… i semi di zucca!

Scopri di più

Videostorie: Federico Bigattin ci racconta la ..

Scopri di più

Tutto pronto per i nuovi Regali Solidali del ..

Scopri di più
Seguici sui social
POR FESR 2014 2020
ATTIVITÀ 1.2a 1 – DECRETO DI CONCESSIONE N.2064/PROTUR DEL 18/06/2018
PROGETTO: GENETICAMENTE DIVERSO: PROCESSO DI INNOVAZIONE SOCIALE SOSTENIBILE
FINALITÀ: implementazione e sperimentazione di modelli di servizi e lavoro inclusivo in risposta all’emergere dei bisogni del territorio. RISULTATI: migliorare gli attuali servizi offerti; ampliare i mercati di riferimento con un’offerta resa più competitiva da una riduzione dei costi di gestione e di produzione e dall’efficentamento del servizio offerto.
SPESA AMMESSA: € 184.543,22
CONTRIBUTO CONCESSO:€ 73.817,29