News & eventi Condividi

Nuovo consiglio di amministrazione per Futura

Articolo di Francesca Benvenuto in Cooperativa e territorio - 23 Luglio 2020

Rinnovato il consiglio di amministrazione di Futura: rieletti Gianluca Pavan, Michele Ervoni e Cinzia Parente. Si affiancheranno Andrea Marangon e Dario Senes. Sarà un cda in continuità con il passato. 

Un consiglio di amministrazione rinnovato, ma che garantisce continuità per affrontare il futuro. È questo il risultato dell’assemblea soci che si è svolta ieri, nel pomeriggio, presso la sede di via Pescopagano della cooperativa sociale Futura di San Vito al Tagliamento. Un passaggio importante che avviene in un momento delicato e di grande slancio della realtà sanvitese: “Ci troviamo a metà strada di un grande progetto di crescita – spiega Gianluca Pavan, presidente di Futura e rieletto in cda – e all’interno di una profonda crisi sociale ed economica determinata dall’emergenza COVID-19 della scorsa primavera. Come tutti, non siamo in grado di leggere i contorni di questo momento e quali saranno gli sviluppi futuri; tutti ci chiediamo cosa accadrà in autunno, se ci sarà una nuova ondata, se l’economia del nostro territorio e dell’Europa sarà in grado di reggere l’urto dello tsunami che si è abbattuto su di noi. Ciò di cui siamo certi, invece, è quello che noi vogliamo fare, la nostra mission: creare il più grande polo di inclusione sociale e lavorativa per persone con disabilità e svantaggio. Un luogo in cui dare lavoro e uno spazio aperto al territorio dove offrire opportunità di partecipazione alla vita alle tante persone che, per nascita o per acquisizione nel corso della vita, non partono con le stesse possibilità degli altri. La nostra mission è sempre stata la solidarietà: non cambierà mai, qualunque sia la curva della storia che dovremo affrontare.”

La nostra mission è sempre stata la solidarietà: non cambierà mai, qualunque sia la curva della storia che dovremo affrontare.
– Gianluca Pavan, presidente di Futura

assemblea soci

All’assemblea hanno partecipato il 78% degli 88 soci della cooperativa sociale i quali, dopo la lettura della relazione, hanno approvato il bilancio che ha visto una perdita già prevista in fase di programmazione per gli importanti investimenti indicati nel triennio 2019-2020 e acuita dalla crisi Savio. Di seguito è stata presentata la lista unica dei candidati che andranno a comporre il nuovo cda e che è stata eletta per acclamazione: sono stati rieletti Gianluca Pavan, Michele Ervoni e Cinzia Parente (socio volontario), già presenti nel cda precedente. Eletti per la prima volta, invece, Andrea Marangon e Dario Senes. Non è mancato un ricordo di Alessandro Fabbro, ex-consigliere e socio lavoratore di Futura, scomparso a soli 47 anni nel 2019. All’inizio del precedente mandato, infatti, si era fatto promotore di un grande processo di rinnovamento e crescita della cooperativa: “Con questo scenario – ha riportato Pavan nella relazione di bilancio 2019 – si conclude il mandato di questo Consiglio di amministrazione iniziato nel 2017 quando a essere eletto era stato anche Alessandro Fabbro. […] Ora, con Alessandro nel cuore, proseguiamo nella nostra sfida con un nuovo cda che dovrà raccoglierne il testimone, consapevoli che tutto cambia e che bisogna essere in grado di comprendere ed essere reattivi, perché il mondo cambia troppo in fretta.”. Durante il mandato, Fabbro era stato sostituito da Claudio Della Rossa, consulente aziendale da anni molto vicino alla cooperativa.

C’è troppo bisogno di Futura in futuro, diamoci da fare.
Gianluca Pavan, presidente di Futura

La conclusione della relazione di bilancio, inoltre, esprime perfettamente la consapevolezza del ruolo di Futura e il sentimento di partecipazione che va oltre alla dimensione produttiva ed economica: “[…] deve renderci consapevoli dell’importanza che una realtà come la nostra ricopre negli equilibri sociali del nostro territorio, incoraggiarci a perseguire i nostri obiettivi e, se serve, anche a gettare il cuore oltre l’ostacolo. Il 2020 non sarà un anno semplice, ma abbiamo dimostrato già tante altre volte che con la solidarietà e l’unione di intenti, si può. C’è troppo bisogno di Futura in futuro, diamoci da fare.”.

Francesca Benvenuto
francescabenvenuto@futuracoopsociale.it

Ti è piaciuto l’articolo? Condividi

Il laboratorio dove i bisogni delle persone ..

Scopri di più

#illavorodieducare
Boraso: «Mediatori di mondi»

Scopri di più

È on-line il nuovo sito dei Regali 100% Solidali

Scopri di più

Da scarto a design, passando per le persone

Scopri di più
Seguici sui social
POR FESR 2014 2020
ATTIVITÀ 1.2a 1 – DECRETO DI CONCESSIONE N.2064/PROTUR DEL 18/06/2018
PROGETTO: GENETICAMENTE DIVERSO: PROCESSO DI INNOVAZIONE SOCIALE SOSTENIBILE
FINALITÀ: implementazione e sperimentazione di modelli di servizi e lavoro inclusivo in risposta all’emergere dei bisogni del territorio. RISULTATI: migliorare gli attuali servizi offerti; ampliare i mercati di riferimento con un’offerta resa più competitiva da una riduzione dei costi di gestione e di produzione e dall’efficentamento del servizio offerto.
SPESA AMMESSA: € 184.543,22
CONTRIBUTO CONCESSO:€ 73.817,29