News & eventi Condividi

Io, disabile, lavoro in smartworking: grazie tecnologia!

Articolo di Francesca Benvenuto in Geneticamente Diverso - 22 Aprile 2020

L’esperienza di Giovanna De Caro, lavoratrice con disabilità e web editor presso lo studio di grafica ed editoria di Futura Coop sociale, dal 10 marzo in smartworking presso la Comunità Cjasaluna di San Giovanni di Casarsa che si è attivata per permetterlo. “La tecnologia è un bene: è ciò che mi permette di lavorare”.

di Giovanna De Caro

Da metà marzo, come tanti altri italiani, non posso recarmi al lavoro. Questa una situazione, seppur momentanea per fortuna, mi  sta permettendo fare un vero e proprio salto tecnologico: continuo, infatti, a svolgere il mio lavoro anche da casa grazie allo smartworking e al fatto che da sempre io lavoro al computer.

Nello studio di grafica e servizi editoriali di Futura io mi occupo di web, dando supporto alla mia collega Linda Battiston , e dell’attività di aggiornamento del nostro e-commerce www.geneticamentediverso.it, un portale di prodotti etici e solidali di produttori italiani. Per fare questo uso un semplice pc, con dei piccoli adattamenti alle mie esigenze fisiche: principalmente tastiera e mouse. Negli ultimi anni uso molto anche WhatsApp e Facebook per restare in comunicazione con gli amici, ma anche con i colleghi perchè agevola il nostro lavoro.  Permettetemi  un piccolo ringraziamento: se ho imparato è grazie al mio amico Enrico che, a causa della sua  trasferta lavorativa in Oriente,  mi ha  invogliato a diventare più tecnologica anche con il cellulare. Sono convinta, però, che, magari un po’ più tardi, ma l’avrei fatto comunque!

adi milano

Giovanna De Caro e Patrizia Geremia a Milano, alla cerimonia di premiazione dell’ADI DESIGN INDEX in cui Futura è stata selezionata per una pubblicazione

Ovviamente in questi giorni, come tutti, ho modificato i miei  ritmi: mi sveglio un po’ più tardi e, dopo una colazione più lunga, tra una chiacchiera con miei amici e con gli operatori di Cjasaluna, la comunità in cui risiedo, inizio a lavorare. Per prima cosa, tutti i giorni, salutiamo e mi confronto con i miei colleghi via WhatsApp su quello  che  si c’è da fare o da sistemare. Sinceramente, però, mi  mancano le loro voci, i loro  sorrisi, il bip-bip del clacson della carrozzina di Paolo e anche le nostre piccole litigate con tutti i miei colleghi. Così, dopo le consegne, cerco di iniziare a concentrarmi. Non è sempre facile, perché vivendo in comunità con altre persone tutto diventa più impegnativo.

In questi giorni, comunque, sto inserendo tutti gli vecchi articoli di Paolo nel nuovo blog nel nuovo sito di Futura e ammetto che, visto che è un lavoro abbastanza semplice, sto anche cercando grazie a Facebook, di andare indietro con gli anni e di recuperare le foto (Paolo perdonami se la data non è proprio precisa!).

Giovanna De Caro e Paolo Belluzzo insieme a un’amica di Futura: entrambi sono impiegati nello studio di grafica e pubblicità della cooperativa

Il lavoro che mi sta dando soddisfazioni, però, è l’aggiornamento di www.geneticamentediverso.it, il nostro portale dei regali solidali e prodotti etici: è stato messo in piedi nel 2016 e oggi spediamo prodotti di oltre 20 produttori sociali diversi in tutta Italia. Approfitto di questo periodo, per controllare tutti i prodotti e i produttori, verifico uno a uno se ci sono degli spazi in più, i grassetti e i corsivi, aggiungo prodotti correlati e sto facendo i post su Facebook. Credetemi: fare tutto questo da qui, da casa, mi mette un po’ di tristezza perché non vedo i miei colleghi.  Sono fiduciosa, però, che appena tutto finirà tutto riprenderà meglio di prima e anche questo sito diventerà ancora più forte, perché io ci credo che #andratuttobene.

Voglio concludere questo articolo mandando a tutti i miei colleghi un messaggio: grazie per l’affetto che mi dimostrate quotidianamente. Vi voglio bene!

Giovanna De Caro durante il viaggio a Roma organizzato dal servizio di Turismo per Tutti della cooperativa Futura

 

In foto, dall’alto:
Giovanna De Caro e Patrizia Geremia a Milano, alla cerimonia di premiazione dell’ADI DESIGN INDEX in cui Futura è stata selezionata per una pubblicazione;
Giovanna De Caro e Paolo Belluzzo insieme a un’amica di Futura: entrambi sono impiegati nello studio di grafica e pubblicità della cooperativa;
Giovanna De Caro durante il viaggio a Roma organizzato dal servizio di Turismo per Tutti della cooperativa Futura. 

Ti è piaciuto l’articolo? Condividi

Dallo smartworking alla mancanza di contatto: ..

Scopri di più

Un nuovo servizio per il territorio: ..

Scopri di più

Futura: “Attivi tutti ai disabili”

Scopri di più

Futura progetta il Bilancio di Missione CISL FLAEI

Scopri di più
Seguici sui social
POR FESR 2014 2020
ATTIVITÀ 1.2a 1 – DECRETO DI CONCESSIONE N.2064/PROTUR DEL 18/06/2018
PROGETTO: GENETICAMENTE DIVERSO: PROCESSO DI INNOVAZIONE SOCIALE SOSTENIBILE
FINALITÀ: implementazione e sperimentazione di modelli di servizi e lavoro inclusivo in risposta all’emergere dei bisogni del territorio. RISULTATI: migliorare gli attuali servizi offerti; ampliare i mercati di riferimento con un’offerta resa più competitiva da una riduzione dei costi di gestione e di produzione e dall’efficentamento del servizio offerto.
SPESA AMMESSA: € 184.543,22
CONTRIBUTO CONCESSO:€ 73.817,29