Futura ha realizzato un calendario da tavolo per clienti e collaboratori che illustra le attività produttive e i servizi alla persona della cooperativa sociale.

di Paolo Belluzzo, addetto stampa 

Credo che i dodici mesi dell’anno non siano sufficienti per illustrare tutte le attività e i servizi di cui Futura cooperativa sociale onlus si occupa oggi. Attività produttive e servizi volti a promuovere ogni giorno l’inclusione sociale e il benessere della persona disabile e/o svantaggiata.

L’anno si apre con gennaio e il titolo “Per le persone” e subito salta in uno dei centri nevralgici di Futura: il lavoro nel settore assemblaggio, il reparto che, insieme allo studio di grafica e comunicazione autore del calendario, costituisce la Futura Factory, il polo di lavoro inclusivo della zona industriale Ponte Rosso di San Vito al Tagliamento. Sempre di lavoro si parla in marzo e in aprile, rispettivamente con le convenzioni con le aziende per l’impiego in cooperativa di personale con disabilità e il percorso post-trauma, un servizio in fase di avvio “pensato” per le persone che hanno subito infarti, ictus, ecc. al’interno del quale l’ambiente lavorativo diventa un motore per favorire la riabilitazione, l’incontro, il confronto e l’acquisizione di una nuova autonomia.

L’inclusione sociale e il benessere vengono promossi, inoltre, con varie modalità all’interno dell’area dei servizi alla persona: percorsi disabilità, le attività sul territorio e l’aula multimediale dotata di attrezzature informatiche, dove la persona ha modo di acquisire nuove competenze sia per rendersi più autonoma e sia per incrementare le possibilità di un inserimento lavorativo.

E ancora: l’indimenticabile avventura del Turismo per tutti grazie a cui un gruppo di nostri marinai sono saliti per la seconda volta a bordo di Nave Italia per veleggiare sul brigantino più grande del mondo da Civitavecchia a Livorno, i concerti del gruppo musicale degli Strangers e i goal della nostra squadra di calcio. Fino a ad arrivare all’autunno con il settore dei trasporti sociali, punto di riferimento sul territorio, e quello della domiciliarità di cui Futura si occupa da tempo con l’obiettivo di permettere alla persona in difficoltà di rimanere a vivere a casa propria una volta mancato il contesto familiare.

Il calendario da tavolo Futura 2020 si chiude un altro settore lavorativo: la regalistica aziendale che ogni anno confeziona centinaia di panettoni, pandori e pacchi di Natale per le aziende che, come noi, credono che professionalità possa far rima con solidarietà. E questo calendario ne è la prova.