Oltre ottanta atleti si sono ritrovati sabato 27 luglio, presso il campo sportivo di Savorgnano a San Vito al Tagliamento, per il Torneo 30 anni della cooperativa sociale Futura. Una vera festa dell’inclusione sociale dove tante persone, uomini, donne, giovani e adulti, disabili e non, si sono ritrovati per giocare e stare insieme. In tutto 85 atleti suddivisi in 8 squadre di calcio a 7, bocce e calcio balilla: oltre alla stessa Futura, le cooperative sociali Il Granello di San Vito, Il Ponte di Ghirano, Noncello di Pordenone, Eventonuovo di Udine, Polisportiva 2001 di Gorizia, la comunità di volontariato DUM (Dinsi Une Man) di Tolmezzo e l’ANMIL. L’iniziativa è stata organizzata da Futura grazie alla collaborazione della Bocciofila Sanvitese che ha messo a disposizione il bocciodromo e si è occupata dell’accoglienza e del pranzo per 190 persone, tra atleti, soci e utenti di Futura e i familiari. Il campo sportivo è stato messo a disposizione il campo di calcio della G.S.D. Savorgnanese. Durante la giornata è stata allestita la mostra fotografica dell’esperienza di Turismo Sociale a cui diversi utenti della cooperativa hanno partecipato lo scorso anno e che si ripeterà in autunno. Dall’8 al 12 ottobre, infatti, è in programma il viaggio da Civitavecchia a Livorno sul brigantino più grande del mondo messo a disposizione per attività sociali dalla fondazione della Marina Militare Nave Italia. Un piccolo stand fornirà informazioni sull’evento e darà il via alla campagna di raccolta fondi per permettere a 19 nuovi marinai di partecipare all’esperienza dopo che il progetto presentato da Futura ha già superato la fase di preselezione.