News & eventi Condividi

Futura presenta “99peraulis fevelâ cul mont, parlare col mondo, talking to the world”

Articolo di Giovanna De Caro in Cooperativa e territorio - 22 Aprile 2015

Si terrà venerdì 24 aprile 2015 alle ore 18.00 presso la libreria Feltrinelli di Udine la presentazione della nuova pubblicazione sostenuta dall’ARLeF ed edita da Futura Edizioni.

Interverranno l’autrice Silvana Schiavi Fachin e l’illustratrice Patrizia Geremia.
Venerdì 24 aprile, presso la libreria Feltrinelli in via P. Canciani 15 a Udine, alle ore 18.00, si presenta l’ultimo lavoro editoriale di Silvana Schiavi Fachin, docente e formatrice esperta di didattica plurilingue. La pubblicazione “99 peraulis Fevelâ cul mont, Parlare col mondo, Talking to the world”, edita da Futura Edizioni ha ricevuto il sostegno di ARLeF – Agenzia regionale per la lingua friulana e ha un sottotitolo significativo: “La lingua è musica”. «Si tratta di uno strumento didattico di promozione a un’educazione pluriculturale e interculturale come base di un’educazione plurilingue – sottolinea il presidente di ARLeF, Lorenzo Fabbro – per aiutare i bambini e i ragazzi delle nostre scuole e delle nostre famiglie a crescere senza pregiudizi e stereotipi, ma anche orgogliosi dei valori alti della loro tradizione storica e culturale».
“Fevelâ cul mont, Parlare col mondo, Talking to the world”
è un nuovo format ludico-didattico della Collana “99domande” in forma di scatola, contenente 99 carte-gioco con altrettante parole disegnate dai ragazzi del centro Semi-residenziale Punto Zero con la collaborazione dell’illustratrice e capo del progetto “GeneticamenteDiverso” Patrizia Geremia. Le parole, i proverbi, le canzoni, le rime e le poesie, sono declinati in 15 lingue. L’obiettivo didattico educativo è quello di portare i bambini della scuola dell’infanzia e della scuola primaria, in maniera divertente, alla graduale scoperta delle analogie e delle differenze che esistono tra le diverse visioni del mondo, i diversi comportamenti, credenze e opinioni dei popoli della Terra e a cogliere le corrispondenze o le divergenze esistenti tra gli elementi lessicali che le lingue utilizzano per esprimere la diversità culturale e di pensiero. L’uso didattico del gioco può partire dai disegni per scoprire ciò che i bambini già sanno sugli oggetti o sulle illustrazioni lasciando che essi si esprimano nella lingua che conoscono meglio: in friulano o in italiano, ma pure nelle altre lingue che usano a casa (ad esempio un dialetto locale o di un’altra regione, un’altra lingua del territorio come lo sloveno o il tedesco) o una delle lingue proprie della recente immigrazione (l’albanese, il croato, il romeno).

Vinars ai 24 di Avrîl dal 2015 aes 6 di sere te librarie Feltrinelli di Udin presentazion de gnove publicazion editade di Futura Edizioni cu la poie de ARLeF.
A saran presintis la autore Silvana Schiavi Fachin e la ilustradore Patrizia Geremia.
Vinars ai 24 di Avrîl te librarie Feltrinelli in vie P. Canciani 15 a Udin, aes 6.00 di sere, al vignarà presentât l’ultin lavôr editoriâl di Silvana Schiavi Fachin, docente e formadore esperte di didatiche plurilengâl. La publicazion “99 peraulis Fevelâ cul mont, Parlare col mondo, Talking to the world”,
editade di Futura Edizioni e à vût la poie de ARLeF – Agjenzie regjonâl pe lenghe furlane e à un sottitul significatîf: “La lenghe e je musiche”. «Si trate di un strument didatic pe promozion ae educazion pluriculturâl e interculturâl tant che fonde di une educazion plurilengâl – al marche il president de ARLeF, Lorenzo Fabbro – par judâ i fruts des nestris scuelis e des nestris fameis a cressi cence prejudizis e cence stereotips, ma ancje braurôs dai valôrs alts de lôr tradizion storiche e culturâl ».
“Fevelâ cul mont, Parlare col mondo, Talking to the world” al è un gnûf format ludic didatic de Golaine “99domande” presentât a forme di scjatule cun 99 cjartis di zûc e cun ancjetantis peraulis dissegnadis dai fantats dal Centri Diurni Punto Zero cu la colaborazion de ilustradore e cjâf dal progjet “Gjenetichementri Diferent” Patrizia Geremia. Lis peraulis,
i proverbis, lis cjançons, lis rimis e lis poesiis, a son declinadis in 15 lenghis. L’obietîf didatic educatîf al è chel di puartâ i fruts de scuele de infanzie e de primarie, in maniere divertente, ae scuvierte graduâl des analogjiis e des diferencis che a esistin fra lis diferentis visions dal mont, i diviers compuartaments, lis crodincis e lis opinions dai popui de Tiere, e a capî lis corispondencis o lis divergjencis che a son fra i elements lessicâi che lis lenghis a doprin par palesâ la diversitât culturâl e di pinsîr. L’ûs didatic dal zûc al pues partî dai dissens par scuvierzi ce che i fruts za a san sui ogjets e su lis ilustrazions, lassant che si esprimin te lenghe che a cognossin miôr: il furlan, il talian, ma ancje lis altris lenghis che a doprin in cjase (par esempli un dialet locâl o di une altre regjon, une altre lenghe dal teritori come il sloven o il todesc) o une des lenghis de imigrazion resinte (l’albanês, il cravuat, il rumen).

Ti è piaciuto l’articolo? Condividi

Dallo smartworking alla mancanza di contatto: ..

Scopri di più

Un nuovo servizio per il territorio: ..

Scopri di più

Futura: “Attivi tutti ai disabili”

Scopri di più

Io, disabile, lavoro in smartworking: grazie ..

Scopri di più
Seguici sui social
POR FESR 2014 2020
ATTIVITÀ 1.2a 1 – DECRETO DI CONCESSIONE N.2064/PROTUR DEL 18/06/2018
PROGETTO: GENETICAMENTE DIVERSO: PROCESSO DI INNOVAZIONE SOCIALE SOSTENIBILE
FINALITÀ: implementazione e sperimentazione di modelli di servizi e lavoro inclusivo in risposta all’emergere dei bisogni del territorio. RISULTATI: migliorare gli attuali servizi offerti; ampliare i mercati di riferimento con un’offerta resa più competitiva da una riduzione dei costi di gestione e di produzione e dall’efficentamento del servizio offerto.
SPESA AMMESSA: € 184.543,22
CONTRIBUTO CONCESSO:€ 73.817,29