News & eventi Condividi

Radio Punto Zero: “In viaggio Irlanda”*

Articolo di Giovanna De Caro in Percorsi e servizi alla persona - 4 Novembre 2014

Dal nostro inviato a Punto Zero, Fabrizio Zol: “Ho fatto sempre tutto da solo, mi è piaciuto sentirmi libero, contento, felice. Non ho avuto crisi, ho fatto anche da solo la doccia e l’ho scelto io”.

Irlanda: mi ricordo di Maria, ho preso una cartolina che somiglia a quella che abbiamo al centro. Mi è piaciuto vedere i quadri, i braccialetti fatti da lei, poi il suo vestito bellissimo cucito da lei. Abbiamo visto tanti animali per strada, per esempio mucche, pecore cavalli. Poi il giorno della passeggiata in barca abbiamo visto le foche – tante foche – aironi, gabbiani, cigni. Un altro giorno siamo andati in un parco: c’era un uccellino pettirosso e io ho messo le briciole nella mia mano e lui è venuto a mangiare. Siamo stati a vedere il castello dei pirati a Baltimore e io ho abbracciato un pirata. Abbiamo imparato a giocare ad harling con Donald e mi sono divertito. Una sera abbiamo mangiato il pesce con le patate e io ho bevuto la coca cola e poi a casa a dormire. Ho fatto sempre tutto da solo, mi è piaciuto sentirmi libero, contento, felice. Non ho avuto crisi, ho fatto anche da solo la doccia e l’ho scelto io. Facevamo la colazione tutti insieme, mi sentivo felice, prendevo il toast con marmellata e da bere il tè tipico irlandese. Buono!
Il martedì siamo andati a Dublino e mi sono sentito felice e contento. Prima siamo andati a Cork con il minibus, poi con la corriera fino a Dublino. Un giorno, alla sera, Karina e Adriana hanno preparato la tortilla spagnola, era buona e ho fatto tanti complimenti.

Fabrizio Zol

*Questo articolo racconta, in prima persona, un’esperienza di turismo sociale sviluppata dalla cooperativa Futura: un viaggio in Irlanda del centro semi-residenziale per disabili Punto Zero che si è svolta lo scorso agosto. Futura, infatti, progetta e promuove esperienze di turismo sociale rivolto a persone con disabilità e/o svantaggio che non intendono rinunciare al piacere della mobilità e del turismo, sia locale che all’estero, sia in viaggi individuali che in gruppo. Precedentemente sono state realizzate esperienze di turismo in Croazia, Finlandia, Lago di Santa Croce, Slovenia, ecc.

RADIO PUNTO ZERO: è la voce extra-ordinaria di Futuravillage, un altro punto di vista, un altro modo di vedere la realtà, diverso, insolito, capace di esplorare territori di frontiera e ritornare ad arricchire le nostre giornate. sono le voci di punto zero, il centro semi-residenziale di futura cooperativa sociale: libere di partecipare.

Ti è piaciuto l’articolo? Condividi

Dallo smartworking alla mancanza di contatto: ..

Scopri di più

Un nuovo servizio per il territorio: ..

Scopri di più

Futura: “Attivi tutti ai disabili”

Scopri di più

Io, disabile, lavoro in smartworking: grazie ..

Scopri di più
Seguici sui social
POR FESR 2014 2020
ATTIVITÀ 1.2a 1 – DECRETO DI CONCESSIONE N.2064/PROTUR DEL 18/06/2018
PROGETTO: GENETICAMENTE DIVERSO: PROCESSO DI INNOVAZIONE SOCIALE SOSTENIBILE
FINALITÀ: implementazione e sperimentazione di modelli di servizi e lavoro inclusivo in risposta all’emergere dei bisogni del territorio. RISULTATI: migliorare gli attuali servizi offerti; ampliare i mercati di riferimento con un’offerta resa più competitiva da una riduzione dei costi di gestione e di produzione e dall’efficentamento del servizio offerto.
SPESA AMMESSA: € 184.543,22
CONTRIBUTO CONCESSO:€ 73.817,29